Impara a curare il tuo giardino
 

Pomodori nell'orto. Considerazioni suli concimi biologici.

Renato_VBI 23 Mag 2017 08:11
Premessa:

Ho un orto "in prestito" che utilizzo per l'uso famigliare con il
sistema di coltivazione biologico a rotazione (orto suddiviso in cinque
aree) su base annuale con cultivar biologiche/antiche.

Quest'anno ho inserito nel solito "giro", per la prima volta, delle
piante di pomodoro e precisamente del cuore di bue toscano e del cuore
di bue classico.

La concimazione attuale è composta da stallatico (inserito nell'autunno
scorso previa fresatura a 30 cm) e da guano rosso cileno posto in
"opera" alla piantumazione.

Domanda:

Dato l'assorbimento maggiore di potassio e/o altro durante la
crescita/maturazione dei futuri pomodori cosa mi consigliate come
additivo *biologico* per questa specie di ortaggi?
Le informazioni reperite sulla rete non mi sono state molto utili e
gradirei un consiglio da chi ne sa di più dal punto di vista *pratico*

Grazie per un'eventuale consiglio IT.

--

Ciao, Renato
not1xor1 23 Mag 2017 08:28
Il 23/05/2017 08:11, Renato_VBI ha scritto:

> Ho un orto "in prestito" che utilizzo per l'uso famigliare con il
> sistema di coltivazione biologico a rotazione (orto suddiviso in
> cinque aree) su base annuale con cultivar biologiche/antiche.
>
> Quest'anno ho inserito nel solito "giro", per la prima volta, delle
> piante di pomodoro e precisamente del cuore di bue toscano e del cuore
> di bue classico.
>
> La concimazione attuale è composta da stallatico (inserito
> nell'autunno scorso previa fresatura a 30 cm) e da guano rosso cileno
> posto in "opera" alla piantumazione.
>
> Domanda:
>
> Dato l'assorbimento maggiore di potassio e/o altro durante la
> crescita/maturazione dei futuri pomodori cosa mi consigliate come
> additivo *biologico* per questa specie di ortaggi?

il miglior additivo biologico è fatto di coproliti polverizzate di
vergini tolteche :-D

scherzi a parte imho ti stai facendo troppe seghe mentali
non c'è nessun additivo magico

l'importante è impiegare i presidi fitosanitari solo quando
strettamente necessario

se proprio ci tieni al biologico puoi usare periodicamente rameici
contro la peronospera del pomodoro nel caso di forte umidità/piogge

se nella tua zona c'è la tuta absoluta puoi usare trappole ai feromoni
(anche se è uno spreco per una piccola coltivazione), sapone potassico
(efficace anche contro acari, aleurodidi e afidi), spinosad (una
tossina di un attinomicete usata anche come antiparassitario sistemico
degli animali domestici - vedi su wikipedia per maggiori info)

il laser è un prodotto a base di spinosad che, se non ricordo male, ha
la stessa composizione del prodotto usato come antipulci per
ingestione nei cani

per la concimazione al più puoi usare una fertiirrigazione con liquami
che escono dal compost... i pomodori tollerano bene concime anche
molto fresco... nascono pure da una cacata :-)

ricorda di irrorare la sera quando le api sono già andate a nanna

--
bye
!(!1|1)
Renato_VBI 23 Mag 2017 08:39
Il 23/05/2017 08:25, El_Ciula ha scritto:
> Renato_VBI ha scritto:
>
>> Grazie per un'eventuale consiglio IT.
>
> Premetto che le varietà cuore di bue mi fanno Cagare, gli unici pomodori
> farinosi al mondo, rosa e non rossi, insomma una *****heria, ma se piacciono
> a te siamo contenti tutti. Io metto costoluto fiorentino, pantano,
> ciliegino, marmade e una varietà francese violetta (da orto di un gran
> Busone francese che mi ha dato i semi spedendomeli dopo averlo conosciuto in
> un viaggio alle canarie era vicino d'ombrellone e mia moglie ama il francese
> quindi ci parlava...)
>
> Comunque, vista la concimazione abbondante e di qualità che hai fatto
> inizialmente direi che non devi proprio fare nulla piu', vedo gente che
> coltiva pomodori senza concimazione alcuna da 20 anni sullo stesso terreno
> con risultati ottimi, quindi stai tranquillissimo (garantito) che se ruoti
> avraipomodori ottimi e abbondanti.
>
> PS: pomodori di ******* vista la varietà, ma tantè.

Ringrazio per la "dotta" esposizione.


--

Ciao, Renato
Renato_VBI 23 Mag 2017 08:49
Il 23/05/2017 08:28, not1xor1 ha scritto:
> Il 23/05/2017 08:11, Renato_VBI ha scritto:
>
>> Ho un orto "in prestito" che utilizzo per l'uso famigliare con il
>> sistema di coltivazione biologico a rotazione (orto suddiviso in
>> cinque aree) su base annuale con cultivar biologiche/antiche.
>>
>> Quest'anno ho inserito nel solito "giro", per la prima volta, delle
>> piante di pomodoro e precisamente del cuore di bue toscano e del cuore
>> di bue classico.
>>
>> La concimazione attuale è composta da stallatico (inserito
>> nell'autunno scorso previa fresatura a 30 cm) e da guano rosso cileno
>> posto in "opera" alla piantumazione.
>>
>> Domanda:
>>
>> Dato l'assorbimento maggiore di potassio e/o altro durante la
>> crescita/maturazione dei futuri pomodori cosa mi consigliate come
>> additivo *biologico* per questa specie di ortaggi?
>
> il miglior additivo biologico è fatto di coproliti polverizzate di
> vergini tolteche :-D
>
> scherzi a parte imho ti stai facendo troppe seghe mentali
> non c'è nessun additivo magico

Non cerco nulla di magico, credimi.
Sono abituato ad "aiutare" in maniera soft le mie cultivar durante il
periodo di fruttificazione, tutto qui......

> l'importante è impiegare i presidi fitosanitari solo quando strettamente
> necessario
Lo so....

> se proprio ci tieni al biologico puoi usare periodicamente rameici
> contro la peronospera del pomodoro nel caso di forte umidità/piogge

Ho la fortuna di vivere in un contesto che mi permette di avere poca
umidità nel periodo giugno - settembre....
Comunque l'uso attento e mirato di rameici fa già parte del mio dna
"orticolo"....
:)

> se nella tua zona c'è la tuta absoluta puoi usare trappole ai feromoni
> (anche se è uno spreco per una piccola coltivazione), sapone potassico
> (efficace anche contro acari, aleurodidi e afidi), spinosad (una tossina
> di un attinomicete usata anche come antiparassitario sistemico degli
> animali domestici - vedi su wikipedia per maggiori info)
>
> il laser è un prodotto a base di spinosad che, se non ricordo male, ha
> la stessa composizione del prodotto usato come antipulci per ingestione
> nei cani

Nulla di tutto questo sino ad ora.
Uso solamente dei macerati di ortica ed aglio alla bisogna e, anche
grazie alla posizione ottimale del terreno adibito ad orto ed all'uso
massiccio di piante da fiore ed officinali, non ho sino ad ora avuto
bisogno di altro.....

> per la concimazione al più puoi usare una fertiirrigazione con liquami
> che escono dal compost... i pomodori tollerano bene concime anche molto
> fresco... nascono pure da una cacata :-)

Ecco, questo é il fulcro della mia richiesta.... Pensavo di fertilizzare
con humus di lombrico, pertanto in maniera molto blanda, durante il
periodo di maturazione dei pomodori.....

> ricorda di irrorare la sera quando le api sono già andate a nanna

Come detto non voglio utilizzare nulla di aggressivo, piuttosto faccio a
meno.

Grazie per il tempo che mi hai dedicato.

--

Ciao, Renato
Renato_VBI 23 Mag 2017 08:52
Il 23/05/2017 08:39, El_Ciula ha scritto:
> not1xor1 ha scritto:
>
>> scherzi a parte imho ti stai facendo troppe seghe mentali
>> non c'è nessun additivo magico
>>
>> l'importante è impiegare i presidi fitosanitari solo quando
>> strettamente necessario
>
> Io non tratto niente, se non sei in un pisciatoio con una umidità della
> malora vai liscio col nulla, basta avere secco e areazione, ecco perchè in
> Terronia gli vengono bene, poi non li sanno cucinare, ma quello è altro
> discorso.

La mia situazione: vento continuo e caldo proveniente dal Garda (la Ora
del Garda) che soffia ogni pomeriggio direzione sud-nord, umidità
praticamente inesistente (va dal 15 al 25%) e notti fresche.

--

Ciao, Renato
Renato_VBI 23 Mag 2017 09:01
Il 23/05/2017 08:52, El_Ciula ha scritto:
> Renato_VBI ha scritto:
>
>> Ecco, questo é il fulcro della mia richiesta.... Pensavo di
>> fertilizzare con humus di lombrico, pertanto in maniera molto blanda,
>> durante il periodo di maturazione dei pomodori.....
>
> Fai prima ad andare a comprare la verdra "BIO" che ti costa meno, anche
> fatica...

Per me la cultura orticola è solo uno dei tanti modi di impegnare
proficuamente il mio tempo libero, ovvero un semplice e mero
divertimento nonchè la possibilità di assaporare sapori ed odori oramai
scomparsi....


> Il pomodoro è una pianta super rustica, a mio avviso se le pianti in
> spiaggia e bagni bene vengono pure li succhiando i pochi nutrienti dalla
> sabbia/polvere.
>
> Non dare un ******* dammi retta.

Proverò a fare un confronto diretto: metà piante senza nulla e metà
aggiungendo, come ho già accennato, del semplice humus di lombrico.
Ti farò sapere a fine stagione....

--

Ciao, Renato
Renato_VBI 23 Mag 2017 09:24
Il 23/05/2017 09:15, El_Ciula ha scritto:
> Renato_VBI ha scritto:
>
>> Proverò a fare un confronto diretto: metà piante senza nulla e metà
>> aggiungendo, come ho già accennato, del semplice humus di lombrico.
>> Ti farò sapere a fine stagione....
>
> Questa è scienza!

Temevo un "vai a cagare" (ev. sui pomodori) ma vedo che stai....
migliorando....

:-)

Buona giornata e grazie

--

Ciao, Renato
rawmode 23 Mag 2017 10:27
"Renato_VBI"

>
> Domanda:
>
> Dato l'assorbimento maggiore di potassio e/o altro durante la
> crescita/maturazione dei futuri pomodori cosa mi consigliate come additivo
> *biologico* per questa specie di ortaggi?
>

Hai fatto piu' di quello che chicchessia avrebbe fatto!!;)
Ma notoriamente per il potassio si pensa subito alla cenere,
la quale deve essere stagionata; io la uso/verso un po' di qua
un po' di la' ma molto raramente sotto ad una pianta..
QUella e' potassio quasi puro!!
Renato_VBI 23 Mag 2017 14:01
Il 23/05/2017 10:27, rawmode ha scritto:
> "Renato_VBI"
>
>>
>> Domanda:
>>
>> Dato l'assorbimento maggiore di potassio e/o altro durante la
>> crescita/maturazione dei futuri pomodori cosa mi consigliate come additivo
>> *biologico* per questa specie di ortaggi?
>>
>
> Hai fatto piu' di quello che chicchessia avrebbe fatto!!;)
> Ma notoriamente per il potassio si pensa subito alla cenere,
> la quale deve essere stagionata; io la uso/verso un po' di qua
> un po' di la' ma molto raramente sotto ad una pianta..
> QUella e' potassio quasi puro!!
>
>
Mi sono dimenticato di dire (e per questo chiedo venia) che ogni anno
1/5 dell'orto, ovvero la parte che viene coltivata solamente a
leguminose per il successivo sovescio a fine stagione, riceve la sua
dose di cenere di legna di faggio, pertanto presumo che il terreno che
ho destinato ai pomodori, essendo quello "azotato" e con cenere e che
*non* ha prodotto altro che leguminose, sia sufficientemente *ricco* sia
di azoto che di potassio.....

Grazie per l'ulteriore intervento che mi ha permesso di tornare in
argomento senza tediare ulteriormente......


--

Ciao, Renato
El_Ciula 23 Mag 2017 15:01
Renato_VBI ha scritto:

> Grazie per l'ulteriore intervento che mi ha permesso di tornare in
> argomento senza tediare ulteriormente......

Quando ci lavori nell'orto, occhio a non scureggiare, mica di creare uno
sbilanciamento dei valori NPK...
Renato_VBI 23 Mag 2017 15:21
Il 23/05/2017 15:01, El_Ciula ha scritto:
> Renato_VBI ha scritto:
>
>> Grazie per l'ulteriore intervento che mi ha permesso di tornare in
>> argomento senza tediare ulteriormente......
>
> Quando ci lavori nell'orto, occhio a non scureggiare, mica di creare uno
> sbilanciamento dei valori NPK...

Al quinto reply non ce l'hai fatta.....:-)
Perlomeno questa è carina.
;-P

--

Ciao, Renato

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Impara a curare il tuo giardino | Tutti i gruppi | it.hobby.giardinaggio | Notizie e discussioni giardinaggio | Giardinaggio Mobile | Servizio di consultazione news.