Impara a curare il tuo giardino
 

Potatura prugno

pippero69 11 Ott 2016 14:56
Salve,

premetto che non ho alcuna esperienza sulla gestione e manutenzione di
alberi da frutto.
Lo scorso anno mi hanno regalato 3 piante di prugne/susine che ho
interrato in un terreno vicino a casa.
Ora vedo che molti rami si sono allungati a dismisura e necessitano di
potatura.

Domande in ordine sparso:
Qual'è il periodo ottimale per procedere alla potatura? (nel caso
servisse, preciso che abito in Piemonte a circa 550m slm)
Quali rami devo scegliere di recidere? Come devo procedere per fare una
potatura ottimale?
Spiegazioni e/o video esaurienti sono ben accetti... :-)

Grazie
Bernardo Rossi 11 Ott 2016 17:27
On Tue, 11 Oct 2016 16:59:25 +0200, "El_Ciula"
<notexixtente@notexist.it> wrote:

>
>Quando la pianta va in riposo vegetativo (perde tutte le foglie)

Per chi non ha pazienza ad attendere che cio' succeda naturalmente,
c'e' sempre il gliphosate.


--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
pippero69 12 Ott 2016 07:49
El_Ciula <notexixtente@notexist.it> ha scritto:

> El_Ciula ha scritto:
>
>>> Qual'è il periodo ottimale per procedere alla potatura? (nel caso
>>> servisse, preciso che abito in Piemonte a circa 550m slm)
>
> Quando la pianta va in riposo vegetativo (perde tutte le foglie)
>

Grazie 1000!
El_Ciula 12 Ott 2016 10:58
rawmode ha scritto:

> (e' preferibile potare con la pianta non proprio a riposo, serve una
> certa attivita', per rimarginare i tagli, che rimangono cmq delle
> porte aperte per i patogeni; per i tagli piu' grandi e' sempre
> preferibile usare il mastice. )

Non fare il sofistico dai...
rawmode 12 Ott 2016 13:34
"El_Ciula"

>> preferibile usare il mastice. )
>
> Non fare il sofistico dai...

bah, sono indicazioni da manuale..
rawmode 12 Ott 2016 13:51
"rawmode"

>>
>> Non fare il sofistico dai...
>
> bah, sono indicazioni da manuale..
>

poi, volendo fare il sofistico si potrebbe pensare che la
presenza delle foglie che ancora persistono, continua
cmq a procedere con la fotosintesi, ovvero una produzione
di "zuccheri(?)", ovvero un energetico che non avendo alcunche'
da maturare o da produrre, puo' ben occuparsi di difendersi dal-
l'attakko diffuso che rappresenta una potatura!! Mi limito quindi
solo a fare l'astrologo e suggerire di potare intorno alla luna nera,
o nuova, cmq...prima di questa!!;) Ora si pianta!!
not1xor1 13 Ott 2016 05:59
Il 12/10/2016 09:42, rawmode ha scritto:
> (e' preferibile potare con la pianta non proprio a riposo, serve una
> certa attivita', per rimarginare i tagli, che rimangono cmq delle porte
> aperte per i patogeni; per i tagli piu' grandi e' sempre preferibile usare
> il mastice. )

infatti conviene potare poco prima dell'apertura delle gemme
(quanto prima dipende dalla quantità di piante e dal tempo a
disposizione) con una irrorazione di anticrittogamico appena finita la
potatura
--
bye
!(!1|1)

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Impara a curare il tuo giardino | Tutti i gruppi | it.hobby.giardinaggio | Notizie e discussioni giardinaggio | Giardinaggio Mobile | Servizio di consultazione news.